QUALI SONO I VANTAGGI CHE POSSIAMO TRARRE DALL’USO DI UNA COMPOSTIERA?

VANTAGGI PER IL COMUNE

I vantaggi sono molteplici a partire dall’eliminazione dei costi di trasporto e trattamento dell’organico verso i grandi impianti di compostaggio. Tale costo incide maggiormente per i piccoli Comuni e per quelli distanti dagli impianti di compostaggio.

Si tratta di un risparmio importante perché la frazione organica presente nel rifiuto urbano è la prima componente in peso dei rifiuti prodotti e, per l’elevata frequenza di raccolta necessaria, rappresenta in termini economici la prima voce di costo tra le diverse tipologie di raccolta differenziata dopo la frazione residua.

  • Possibilità di utilizzare il compost prodotto per le aree verdi comunali
  • Possibilità di ridurre la tassa dei rifiuti e/o di devolvere le somme risparmiate in altri servizi per la cittadinanza

VANTAGGI PER I CITTADINI

Possibilità di usufruire di sgravi sulla tassa dei rifiuti

Possibilità di inserire l’umido nella macchina in qualsiasi momento, evitando di doversi tenere in casa un rifiuto scomodo e igienicamente poco gradevole

Maggiore senso civico: responsabilità e consapevolezza di contribuire alla salvaguardia dell’ambiente

VANTAGGI PER L’AMBIENTE

Incremento della fertilità dei suoli.

L’ambiente trae un vantaggio diretto in quanto i nostri terreni sono sempre più poveri di carbonio, e l’indice di desertificazione è in continua crescita.
Il compost è un fertilizzante naturale utilissimo a tal proposito, perché apporta elementi nutritivi al terreno, rendendolo soffice e poroso, aumentandone così la capacità di trattenere l’acqua.
Il compost ha un effetto fertilizzante a lungo termine, superiore al letame bovino. La flora dei micro-organismi combatte malattie ed infestanti.

Riduzione delle emissioni di CO2.

Il processo di compostaggio in loco consente l’abbattimento dei costi di trasporto  verso i grandi centri di smaltimento.

  • Si evita la costruzione di nuovi impianti per lo smaltimento dei rifiuti.
  • Il compost viene prodotto attraverso un processo completamente naturale che non immette Co2 e metano nell’ambiente.
  • L’igienizzazione del sistema è garantito dalle alte temperature che si sviluppano a seguito del processo aerobico.

Compostaggio a Km 0

Un esempio virtuoso di economia circolare in cui lo scarto organico rientra nel ciclo naturale a beneficio dell’ambiente

VANTAGGI ECONOMICI

Riduzione dei costi di trasporto e trattamento dell’organico.

Tale costo incide maggiormente per i piccoli Comuni e per quelli distanti dagli impianti di compostaggio. Si tratta di un risparmio importante perché la frazione organica presente nel rifiuto urbano è la prima componente in peso dei rifiuti prodotti e, per l’elevata frequenza di raccolta necessaria, rappresenta in termini economici la prima voce di costo tra le diverse tipologie di raccolta differenziata dopo la frazione residua.

Per gli Enti Pubblici: possibilità di accedere a Bandi per l’acquisto dei macchinari e di ridurre la tassa dei rifiuti, devolvendo le somme risparmiate in altri servizi per la cittadinanza.
Per gli Enti Privati: possibilità di accedere ad agevolazioni del Piano Nazionale Industria 4.0, che consente di accedere ai benefici di ammortamento e nello stesso tempo di avere un controllo totale della macchina da remoto e in tempo reale.

Possibilità di utilizzare il compost prodotto per le proprie aree verdi.

Bassi costi di gestione e semplicità di utilizzo.